Rinoplastica: Modellare gli inestetismi del naso

Il modellamento del profilo nasale con l’intervento di rinoplastica è eseguito con la finalità di armonizzare i diversi piani del viso e per adattare la forma del naso ai lineamenti naturali, tenendo inoltre considerazione delle aspettative e personalità del paziente.

Rinoplastica: Tecnica operatoria

La tecnica chirurgica più moderna è senza incisioni esterne e quindi non lascia cicatrici, una volta guariti i tessuti. Il chirurgo estetico modifica dall’interno delle narici, rimuovendo e incidendo esclusivamente dove ci sia necessità.

Le parti del naso soggette al modellamento possono essere cartilagini, osso nasale o entrambi, in funzione della situazione anantomica e del risultato desiderato.

La procedura di rinoplastica può essere fatta per correggere la punta nasale, il dorso del naso, le narici e per migliorare la respirazione (rinosettoplastica).

In conclusione alla procedura viene posizionato un piccolo tutore (nasal splint) modellato al momento sul nuovo profilo del paziente.

Rinoplastica: Le medicazioni

Alla fine della procedura chirurgica di rinoplastica, il chirurgo plastico inserisce nelle fosse nasali due piccoli tamponi che, a differenza della vecchia operazione, non si attaccano alle pareti dentro del naso e quindi sono rimovibili senza dolore.

Dopo 7 giorni il tutore va sostituito . Dopo 14 giorni è prevista la rimozione definitiva del tutore, e quindi il rientro pieno alla normale vita normale. Per i primi mesi si dovrà avere grande cura, evitando di esporre il naso a traumi  accidentali e non portando gli occhiali, preferendo le lenti a contatto.

Anche se già a due settimane il viso appare normale e non sono evidenti ecchimosi, il risultato definitivo si apprezza dopo 6 mesi, quando i tessuti sono completamente guariti.

Risultato della rinoplastica

La rinoplastica offre risultati straordinari, definitivi e permanenti. Non solo vengono rimossi gli inestetismi che interessano una zona così visibile come il profilo nasale, ma si dona maggiore luminosità a tutto il viso.

 

Il rimodellamento del profilo nasale spesso si abbina ad un altro intervento di chirurgia estetica che interessa il profilo: la mentoplastica, cioè l’aumento o la diminuzione della sporgenza del mento.

Questa combinazione può essere ottimale quando la sproporzione tra i piani fronte-naso-mento sià marcata.